Burrocacao fatto in casa

Dato che in casa avevamo finito i nostri burrocacao e che quelli comprati al supermercato avevano causato labbra secche e arrossate sia a mia moglie che a mia figlia, abbiamo pensato di farcelo direttamente in casa utilizzando solo ingredienti naturali…

Spulciando vari siti, ho trovato alcune ricette, la base è più o meno sempre la stessa:

  • Cera d’api (io ne ho preso un bel pezzetto da Amazon)
  • olio di cocco o di karitè
  • contenitori

In più si possono aggiungere alcune gocce di olio essenziale con profumazione a scelta, e se vuoi aggiungere un po’ di colore basta prendere un pezzettino di rossetto e farlo sciogliere insieme alla cera.

GUARDA IL VIDEO

La realizzazione è banale e veloce:

Step 1: Prepariamo gli ingredienti

Prendiamo un pezzetto di cera, grattugiamolo in un contenitore e aggiungiamo la stessa quantità di olio di cocco. Io per riempire due stick di burrocacao e due piccoli contenitori, ho utilizzato 20 gr di cera e 20 gr di olio di cocco.

Giusto una precisazione… l’olio di cocco, non è come potrebbe suggerire il nome un liquido, ma è un composto solido con una consistenza simile alla cera.

Step 2: Prepariamo i contenitori

Prima di iniziare a preparare il composto del nuovo burrocacao, dobbiamo preparare i contenitori. Per i contenitori di vetro o plastica basta una lavata. Mentre pre utilizzare gli stick, dovremo riempire i buchini sul fondo, altrimenti quando verseremo il composto questo andrà a finire sul fondo dello stick.

Step 3: Sciogliamo il tutto a bagno maria

Ora che abbiamo gli ingredienti pronti, possiamo far sciogliere il tutto. Due opzioni: a bagno maria o al microonde. Essendo sprovvisto di microonde, mi sono affidato al bagno maria. In pochi minuti gli ingredienti si scioglieranno e potremo travasare il composto nei nostri contenitori.

Step 4: Riempiamo i contenitori

Ora che tutti gli ingredienti sono sciolti aggiungiamo alcune gocce di olio essenziale profumato. Bene, siamo pronti per riempire i contenitori, all’inizio ho pensato di provare con un imbuto… Ecco, diciamo che non é stata una grande idea… alla fine il metodo migliore si é rivelato il buon vecchio cucchiaino. Ho avuto però qualche difficoltà a riempire i contenitori, non perché fosse particolarmente difficile, ma semplicemente perché ho aspettato troppo e il composto si stava già solidificando. Dunque per sistemare l’orribile visione, ho messo a bagno maria i contenitori pieni, in modo da far sciogliere il composto.

Step 5: Lasciamo raffreddare

Prendiamo i contenitori e lasciamoli raffreddare qualche minuto in frigo.

Step 6: Enjoy!

ecco il video:

Lascia un commento

Back to Top