Installare una striscia led sotto pensile

Installare una striscia led sotto pensile é una soluzione ottimale per migliorare la luminosità all’interno della tua cucina.

All’inizio ero abbastanza indeciso,  cercavo una soluzione già pronta, in modo da dover solo collegarla e via… Il problema però era che tutti i modelli che trovavo non mi piacevano e costavano troppo.

Dunque dopo alcuni giorni di ricerche ho deciso di montare una canalina in alluminio e, internamente a questa una striscia a led.

Esistono diversi tipi di strisce a led da scegliere in base alle tue esigenze.

Ti dico già che ti servirà anche un saldatore, se non ne hai ancora uno, ti consiglio quello che sto usando io ultimamente, una vera bomba (sotto il link diretto ad Amazon).

 

Questa la mia lista della spesa:

 

Step 1: tagliare le canaline ed applicarle

Prendiamo le misure e tagliamo le canaline, nel mio caso un lato da 148 e l’altro da 98 cm.

Per applicarle, possiamo o avvitarle direttamente ai pensili, o incollarle con un nastro bi-adesivo, o entrambe. Io ho optato per la terza opzione, un paio di viti dove fra il pensile e la canalina si formava dello spazio (evidentemente i pensili sono stati montati leggerissimamente disallineati… Parliamo di meno di 0.5 mm), e per tutta la lunghezza un bi-adesivo che garantisce una tenuta di 100 kg (sproporzionata per il mio scopo, ma meglio abbondare che deficiere).

Ho lasciato lo spazio nell’angolo per applicare il giunto a 90°.

Step 2:  applicare l’interruttore con dimmer alla striscia a led

Questa é la parte più divertente e complicata. Erano anni che non saldavo qualcosa, per favore, abbi pietà delle mie saldature…

Dunque, questo passaggio magari a te non interessa, ma ho trovato questo fantastico interruttore touch con dimmer per caso su Amazon (davvero per puro caso, in quel momento stavo cercando un interruttore con telecomando… magari poi te lo racconto in un altro post),  dato che non voglio telecomandare la striscia a led con un interruttore a parete, ne voglio ogni volta dover attaccare la spina, ho dissaldato lo spinotto originale, ed ho aggiunto l’interruttore.

Non é difficile, basta un pò di manualità con il saldatore. Io era parecchio che non lo utilizzavo, ma tutto sommato ci sono riuscito…

Step 3: test funzionamento

Ora é tutto pronto, ma prima di andare a montarlo fisicamente, faccio un giro di test per assicurarmi che non esploda…

In foto non si vede molto bene purtroppo, ma comunque il dimmer funziona molto bene. Una volta collegato all’alimentazione, nell’interruttore si accende un led blu (questo é indubbiamente comodo, altrimenti una volta montato nella canalina… chi lo trova più).

Sfiorando la molla, si accende o si spegne, tenendo appoggiato il dito, parte invece l’effetto dimmer.

Step 4: montiamo la striscia led nella canalina

Prima di applicare la striscia, devo creare una prolunga per portare l’interruttore ad una estremità della canalina, quindi ho creato una prolunga per lo spinotto dell’alimentatore (ecco il post con la spiegazione)

La striscia led di suo é provvista di un adesivo nella parte posteriore, quindi semplicemente togliamo la protezione da questo ed applichiamola all’interno.

I cavi della prolunga che ho creato li ho appiccicati nella parte alta della canalina utilizzando del bi-adesivo.

Step 5: collegare l’alimentatore

Fortunatamente, la prima modifica che ho fatto alla cucina é stata applicare una presa nell’angolo del pensile (da quel lato non c’erano prese a muro), cosa che ora mi ritorna estremamente utile per collegare la striscia a led e nascondere l’alimentatore.

Dunque, basta un piccolo buco nell’angolo basso del pensile per poter far passare la prolunga dalla canalina all’interno del pensile.

Una volta dentro, il gioco é fatto, taglio la presa dell’alimentatore e la collego direttamente alla presa installata nel pensile.

Step 6: Enjoy

Ora é tutto pronto, basta mettere la copertura semitrasparente della canalina.

Come puoi vedere dalla foto, il dimmer é all’estremità destra dove si vede molto bene il led blu.

La differenza fra prima e dopo é notevole.

Lascia un commento

Back to Top